In un documentario gli anni di Jim Morrison prima dei Doors

Mentre pare che si stia ancora lavorando al progetto di riportare in “vita” Jim Morrison attraverso un ologramma, come accaduto nello scorso aprile al festival Coachella con Tupac Shakur, inizia un progetto meno discutibile: l’azienda di produzioni cinematografiche Z-Machine ha infatti annunciato d’aver iniziato a lavorare su un documentario indipendente sugli anni formativi del futuro cantante dei Doors. Z-Machine ha rastrellato foto e filmati, alcuni dei quali inediti, e ha realizzato interviste con persone, alcune delle quali finora rimaste in silenzio sull’argomento, che conoscevano Jim. L’intento è di presentare James Douglas Morrison senza preconcetti e per come era prima di diventare il Re Lucertola, il sacerdote del rock. Z-Machine, creatura dei registi Jeff e Jess Finn, riferisce che il titolo del lavoro è “Before the end: Jim Morrison comes of age”. Tra i personaggi sentiti sono da annoverare le prime fidanzate di Jim, Tandy Martin e Mary Werbelow, la sorella del cantante, Anne Morrison-Chewning, suo fratello Andy e il roadie Gareth Blyth. Peccato solo per George, il padre di Jim, scomparso nel 2008 a 89 anni.


Per leggere il ricordo che Rockol ha dedicato a Morrison nel luglio 2011, in occasione del quarantennale della scomparsa dell’artista, morto a Parigi il 3 luglio 1971.

In un documentario gli anni di Jim Morrison prima dei Doorsultima modifica: 2013-03-22T21:31:34+01:00da assmusicarti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento